window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'UA-32853889-1');
Videosorveglianza Condominiale2018-08-17T09:44:31+00:00

Videosorveglianza Condominiale

Un impianto per la sorveglianza costante e continua (24 ore su 24) di tutte le aree sensibili del condominio dalla zona esterna di accesso alle aree di parcheggio, il portone e l’atrio, la zona cassette della posta, il locale tecnico con i contatori, l’accesso all’ascensore ed i vani scali. Tutte zone di passaggio e di accesso che se sorvegliate opportunamente scoraggiano eventuali malintenzionati.

L’impianto a livello condominiale è composto principalmente da:

  1. Apparecchio di registrazione DVR (analogico) – NVR (IP) – HVR (ibrido)
  2. Telecamere nel modello più idoneo in base all’ambiente da proteggere
  3. Monitor a led per la visione delle immagini
  4. Cablaggi e/o connessioni wi-fi dall’apparecchio di registrazione alle telecamere
  5. Hard disk ovvero memoria di registrazione delle immagini
  6.  Cartelli a norma Area Videosorvegliata (il primo deterrente)
  7. Eventuale armadio blindato per alloggiare al suo interno l’apparecchio di registrazione se quest’ultimo viene posizionato in zona facilmente accessibile (locale tecnico, sottoscala, ecc.)

Nel caso accadano eventi sospetti all’interno delle aree condominiali, chiunque può contattare l’amministratore indicando il giorno e l’ora in cui sono state riscontrate situazioni di pericolo o di abuso, ed egli può provvedere direttamente o incaricare la ditta installatrice affinché vengano visionati i periodi di tempo richiesti ed estrapolate le immagini che, copiate su apposita chiavetta USB, potranno essere consegnate alle forze dell’ordine per le indagini del caso.

Una delle più recenti novità nel campo della videosorveglianza collegata al condominio è la telecamera in grado di leggere le targhe dei veicoli autorizzati ad entrare nell’area condominiale, nel locale autorimessa o nel parcheggio attivando automaticamente l’automazione del cancello all’approssimarsi del veicolo. Naturalmente è possibile inserire diverse centinaia di targhe autorizzate, oltre a creare una propria “black list” per impedire gli accessi a veicoli di chi per varie ragioni dovesse perdere il diritto di utilizzare gli spazi riservati ai condòmini.

E’ buona norma assicurarsi che la ditta installatrice sia in grado di garantire negli anni l’assistenza all’impianto realizzato, nonché fornire su richiesta un contratto di assistenza e manutenzione che garantisca la tempestività e puntualità degli interventi.

Questo sito fa utilizzo dei cookies per fornirti un'esperienza di navigazione migliore.Consulta la nostra Politica dei cookie per avere maggiori informazioni. Modifica Impostazioni sui cookie Accetto

Google Analytics

Analisi in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi si comportano durante la visita del sito stesso al fine di elaborare statistiche generali sul servizio e sul suo utilizzo. Decidi se desideri disabilitare o mantenere questo cookie su questo sito web

Contenuti di terze parti

I cookie di terze parti sono impostati da un sito web diverso da quello che si sta attualmente visitando. Decidi quale dei seguenti cookie vuoi mantenere o disabilitare.